Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il caso Ruby sta isolando politicamente il premier

Il Quirinale e la Cei prendono le distanze da Berlusconi


Il Quirinale e la Cei prendono le distanze da Berlusconi
18/01/2011, 11:01

ROMA - Il caso di Ruby Rubacuori, indipendentemente dalle conseguenzi penali che potrà avere sul piano penale, sta creando seri problemi politici al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Infatti, anche se il Vaticano non ha preso posizione esplicitamente, un editoriale dell'Avvenire di oggi dimostra che la Conferenza Episcopale non sosterrà Berlusconi. In esso il direttore Marco Tarquinio scrive che il caso è un "irresponsabile polverone" dal quale bisogna uscire al più presto. Inoltre l'editoriale chiede più sobrietà da parte di chi ha un ruolo pubblico (per aver rivolto la stessa richiesta, l'ex direttore Dino Boffo venen preso di mira dal Giornale e costretto a dimettersi dopo una campagna diffamatoria, ndr) e conclude dicendo: "Anche solo l'idea che un uomo che siede al vertice delle istituzioni dello Stato sia implicato in storie di prostituzione e, peggio ancora, di prostituzione minorile, ferisce e sconvolge".
Intanto dal Quirinale arriva una smentita all'indiscrezione, circolata oggi su alcuni giornali, di una telefonata col premier e di aver ricevuto i documenti che sono stati allegati dalla Procura di Milano alla richiesta di autorizzazione a procedere nella perquisizione dello studio del ragionier Spinelli, contabile del premier. Nel comunicato si esprime anche lo sconcerto del Presidente della Repubblica: "Naturalmente, il presidente della Repubblica è ben consapevole del turbamento dell'opinione pubblica dinanzi alla contestazione, da parte della Procura della Repubblica di Milano al presidente del Consiglio, di gravi ipotesi di reato, e dinanzi alla divulgazione di numerosi elementi riferiti ai relativi atti d'indagine". E poi si conclude con un auspicio: "Senza interferire nelle valutazioni e nelle scelte politiche che possano essere compiute dal presidente del Consiglio, dal governo e dalle forze parlamentari egli auspica che nelle previste sedi giudiziarie si proceda al più presto ad una compiuta verifica delle risultanze investigative".
Da segnalare una giusta osservazione fatta da Marco Pannella, ai microfoni di RadioRadicale: "Si disse, quando candidammo Cicciolina, che avevamo - noi, noi Radicali, noi della nonviolenza, noi della povertà, noi trattati da trenta anni in modo fascista - minato la moralità del Paese e del Parlamento. Adesso vediamo cosa succede. Quello che succede oggi è importante per comprendere il domani".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.
Ruby-Karima al lavoro come cubista(?)
Ruby che non disdegna un
Ruby
Nicole Minetti, quando era solo una valletta TV e non ancora un consigliere regionale della Lombardia
Barbara Guerra, che mostra le sue grazie a mare
Le gemelle Imma ed Eleonora De Vivo, decisamente
Anche il lato B delle sorelle De Vivo dimostra che sono gemelle
La
Marystell spiega perchè è stata scelta
L'ex partecipante a
Barbara Faggioli, la “preferita” di Silvio, che doveva essere eletta a Milano
Barbara Faggioli, la “preferita” di Silvio, che doveva essere eletta a Milano
Alessandra Sorcinelli, ex letterina. Tra le ultime apparizioni TV segnaliamo la partecipazione a
Alessandra Sorcinelli, ex letterina. Tra le ultime apparizioni TV segnaliamo la partecipazione a
Raissa Skorkina, ragazza Billionaire. Ha dichiarato: “Adoro Silvio, parliamo di Russia. Qualche ragazza furba e maligna vuole rovinarlo”
Iris Berardi, anche lei finita nell’inchiesta Bunga Bunga
Iris Berardi, anche lei finita nell’inchiesta Bunga Bunga
Elisa Toti