Politica / Politica

Commenta Stampa

Approvato con i voti della maggioranza, di Fdi e di FI

Il Senato approva il disegno di legge per ridurre i parlamentari


Il Senato approva il disegno di legge per ridurre i parlamentari
07/02/2019, 17:39

ROMA - Con 185 sì, 104 no e 4 astenuti, il Senato ha approvato in prima lettura il disegno di legge costituzionale voluto da M5S per la riduzione dei componenti di Camera e Senato. A votare a favore sono stato M5S e Lega, ma anche Forza Italia e Fratelli d'Italia. Contrari il Pd e LeU. 

La legge prevede la riduzione del numero dei parlamentari: alla Camera si passerà da 630 a 400 deputati, mentre al Senato da 315 a 200. Una tendenza che era stata utilizzata sia nella legge di riforma costituzionale del governo Berlusconi del 2005 che nella legge di riforma costituzionale voluta da Renzi nel 2015, ma solo per offrire una gustosa esca a chi voleva credere che fossero riforme positive. Questa volta invece il taglio dei parlamentari non è collegato a nulla, e quindi è assolutamente accettabile. Anche se l'onorevole Stefano Ceccanti (PD) lamenta che in questa maniera i parlamentari non potranno svolgere il loro lavoro in quanto avranno un eccessivo numero di incarichi da svolgere. E anche che con la riduzione dei parlamentari, i cittadini non avranno una adeguata rappresentanza in Parlamento. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©