Politica / Politica

Commenta Stampa

La cricca di Anemone gli ha pagato vacanze per 20 mila euro

Il sottosegretario Malinconico si dimette, Monti si complimenta


Il sottosegretario Malinconico si dimette, Monti si complimenta
10/01/2012, 17:01

ROMA - Alla fine, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Carlo Malinconico ha deciso di dimettersi, dopo che si è' scoperto - grazie al Fatto Quotidiano e al Giornale - che si era fatto pagare, tra il 2007 e il 2008, le vacanze estive da Francesco De Vita Piscicelli, per un totale di circa 20 mila euro. Piscicelli è balzato agli onori delle cronache nel 2009, quando venne intercettato mentre diceva che lui, al momento del terremoto a L'Aquila, stava ridendo in vista degli affari che gli si prospettavano.
Anche se Malinconico ha detto di non ricordare chi avesse pagato quelle vacanze allora e ha pagato una parte del conto, ancora in sospeso da allora, lo scandalo si stava gonfiando troppo. E così questa mattina ha avuto un colloquio col Presidente del Consiglio Mario Monti, dopo di che ha presentato le dimissioni "per poter meglio difendere la propria immagine e onorabilità in tutte le sedi, nonché per salvaguardare la credibilità e l'efficacia dell'azione del governo", come recita una nota diffusa dallo stesso Ministro.
Monti ha commentato la notizia apprezzando il senso di responsabilità del sottosegretario, che ha anteposto gli interessi dello Stato ai propri

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©