Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il primo non commenta, il secondo dice di non averla chiesta

Il Viminale assegna la scorta a Razzi e Scilipoti

Consap protesta: "Ci tagliano i fondi e aumentano le scorte"

Il Viminale assegna la scorta a Razzi e Scilipoti
15/03/2011, 12:03

ROMA - A sorpresa il Viminale ha deciso di assegnare la scorta ai due deputati ex Idv ed ora passati ai "Responsabili", Antonio Razzi e Domenico Scilipoti". La ragione starebbe nelle minacce che i due avrebbero ricevuto, dopo il cambiamento di partito, dall'opposizione alla maggioranza.
Razzi non commenta il fatto, ma è noto che la sua permanenza nel gruppo dei Responsabili è in dubbio. Si aspettava di ricevere almeno la nomina a Segretario della Presidenza a Montecitorio, mentre per ora resta a bagnomaria. Scilipoti invece dice di non averla chiesta la scorta e che anzi essa è un ostacolo, che gli impedisce di vivere normalmente con la sua famiglia. E fa un esempio: "Mia figlia di nove anni, l’altro giorno voleva uscire per andare a vedere i carri di Carnevale, ma io non potevo, e si è messa a piangere. Vi sembra un premio?".
Intanto protesta il Consap, sindacato di Polizia, affermando che, mentre ai poliziotti vengono tagliati i fondi, aumentano i loro incarichi di scorta a politici e Vip vari.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©