Politica / Politica

Commenta Stampa

Avrebbe fatto fuori il direttore generale di Arpa Puglia

Ilva, chiuse indagini preliminari. Vendola tra gli indagati

Coinvolti anche politici, dirigenti e funzionari

Ilva, chiuse indagini preliminari. Vendola tra gli indagati
30/10/2013, 19:26

ROMA- Il presidente della regione Puglia, Nichi Vendola, risulta iscritto tra i 50 indagati che sono stati registrati dalla Guardia di Finanza a conclusione delle indagini preliminari sul disastro ambientale attribuito all'Ilva. Secondo gli atti dell'accusa, il politico italiano avrebbe fatto fuori  il direttore generale di Arpa Puglia, Giorgio Assennato, essendo questi non ben voluto dall'azienda.

"In questo momento di grande turbamento  continuo a dare una straordinaria importanza all'inchiesta sull'Ilva" dichiara Niki Vendola, appena avuta la notizia di essere iscritto tra gli indagati, e aggiunge: "La mia amministrazione ha provato a scoperchiare le pentole e a vedere dove nessuno aveva visto prima". "Non c'è nessuna ombra sull'amministrazione della Regione Puglia. Se avessi operato piegando la mia coscienza sarei in grado di infliggere a me stesso la più grave delle pene".

Ad essere coinvolti anche altri personaggi tra cui politici, dirigenti e funzionari con le accuse di associazionismo per delinquere finalizzato al disastro ambientale all'avvelenamento e all'emissione di sostanze inquinanti, violando la normativa ambientale. Le vittime di questi disastri, dovuti anche a polveri provenienti dallo stabilimento Ilva, sono circa 258.

 

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©