Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Secondo il ministro inEuropa proliferano episodi di razzismo

Immigrati: Tremonti: “non c’è rischio xenofobia in Italia”


Immigrati: Tremonti: “non c’è rischio xenofobia in Italia”
27/01/2010, 20:01

FIRENZE- “In Italia non ci sono stati episodi veri di xenofobia, mentre in tutta Europa proliferano episodi di xenofobia, con partiti xenofobi e razzisti, e bande: da noi no, per fortuna”. E’ quanto ha dichiarato il ministro dell'Economia Giulio Tremonti che oggi è intervenuto al convegno “Giovani lettori, nuovi cittadini”, che si è svolto a Firenze. “Sono orgoglioso - ha aggiunto il ministro - di essere in un paese senza fenomeni veri di xenofobia”. Al convegno era presente anche il presidente Copasir Massimo D'Alema. “Se uno pensa - ha sottolineato Tremonti - che si fa del bene a privilegiare gli immigrati in certe assegnazioni, come le case popolari, in realtà si fa loro del male perchè li si espone a un modello di competizione e di rabbia. Ecco perché servono equilibrio e prudenza”. Sulla questione Rosarno, secondo Tremonti i fatti “non sono particolarmente significativi. Altrove stanno peggio. In Italia  - abbiamo una struttura civile che tiene, un grande patrimonio di civilta', 8 mila comuni. Negli ultimi anni alcuni fenomeni si sono accentuati ma non abbiamo grandi citta' con anelli infernali”.

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©