Politica / Parlamento

Commenta Stampa

IMMIGRAZIONE, EPIFANI: SERVONO PIU' REGOLARIZZAZIONI


IMMIGRAZIONE, EPIFANI: SERVONO PIU' REGOLARIZZAZIONI
19/11/2008, 12:11

Per il segretario nazionale della Cgil, Guglielmo Epifani, intervenuto oggi a Villa Literno (Caserta) ad una manifestazione contro la camorra e per la legalità, è necessario procedere a una più cospicua regolarizzazione dei cittadini immigrati. "Lo scorso anno sono stati presentate circa 700 mila domande di regolarizzazione, si è proceduto a 100 mila regolarizzazioni e quest'anno ad altre 170 mila - ha spiegato Epifani - vuol dire che la metà degli immigrati, per loro stessa ammissione, lavorano in condizioni di irregolarità, e questo non è giusto". Per il segretario della Cgil è necessario "dare il tempo all'immigrato che perde un lavoro di trovarne un altro". Sull'idea che gli immigrati possano togliere il lavoro agli italiani, Epifani ha detto che "bisogna stare attenti perché ci sono forze che dal profondo sociale tentano di affermare questa teoria. Ma tutto ciò è falso". Poi il leader della Cgil ha ricordato come proprio nel Casertano il sindacato da tempo si sia speso per l'integrazione degli immigrati nel tessuto sociale.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©