Politica / Politica

Commenta Stampa

Immigrazione: Ferrandelli (Pd), silenzio da Governo

Parlamentare democratico da stasera a Lampedusa

Immigrazione: Ferrandelli (Pd), silenzio da Governo
18/06/2013, 15:47

PALERMO - “Oltre mille migranti in una struttura che ne può contenere 300, vittime in mare, un centinaio di minori non accompagnati e senza possibilità di essere accolti in strutture adeguate, tante donne in gravi condizioni di salute; gli amministratori locali e le istituzioni religiose continuano a lanciare appelli all’Europa e al Governo nazionale ma sento un silenzio davvero assordante”. Lo dice il deputato regionale del Pd all’Ars, Fabrizio Ferrandelli che stasera si recherà a Lampedusa per una visita ispettiva di due giorni. 

"Vado - dice - per raccogliere il grido di dolore di una comunità che sembra avere davanti un muro di gomma, ma anche per confrontarmi su soluzioni stabili e durature in materia di immigrazione da sottoporre poi all'attenzione della politica regionale”. 

Il parlamentare del Pd  la settimana scorsa ha presentato all’Assemblea regionale siciliana il disegno di legge “norme a sostegno dell’accoglienza, dell’inclusione sociale, della convivenza civile, dell’integrazione partecipe, dei diritti e della tutela dei cittadini stranieri nella Regione Siciliana”. Il testo, composto da 22 articoli, prevede anche un Piano regionale di indirizzo per le politiche sull’immigrazione, indica le modalità di cooperazione fra la Regione Siciliana e i Paesi di provenienza dei migranti; indica specifiche misure di accoglienza per rifugiati e richiedenti asilo e all’articolo 15 affronta il tema dei CDA (Centri di accoglienza) e CARA (Centri di Accoglienza Richiedenti Asilo (CARA) prevedendo contributi, anche integrativi, ai comuni, enti, fondazioni, associazioni  e organizzazioni di volontariato che istituiscono e gestiscono tali centri.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©