Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Immigrazione: Fini, immorale respingere senza controlli


Immigrazione: Fini, immorale respingere senza controlli
30/06/2009, 16:06

"E' assolutamente indispensabile distinguere chi chiede asilo politico. I rifugiati non possono essere automaticamente equiparati al clandestino. La equiparazione automatica farebbe venir meno la dignità della persona umana". E' quanto ha affermato, in tema di immigrazione, il presidente della Camera Fini. "Sarebbe immorale - ha aggiunto - dire subito 'sei clandestino, ti rimando a casa'". Parlando del G8, Fini ha affermato che la riuscita del vertice rappresenta un interesse generale, oltre che per l'Italia, anche per i Paesi partecipanti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©