Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Impegno: "Segretari giovani non hanno mai contato nulla in Campania"


Impegno: 'Segretari giovani non hanno mai contato nulla in Campania'
15/10/2009, 16:10


Segretari trentenni, i miei ex partiti, il Pds prima e i Ds poi, ne hanno già avuti: Andrea Cozzolino, Nicola Oddati, Diego Belliazzi, e lo stesso Enzo Amendola. Hanno ricoperto tutti l’incarico in giovane età, ma non hanno mai contato nulla perché le decisioni le ha sempre prese Antonio Bassolino”. Così il candidato alla segreteria regionale del Pd Leonardo Impegno, nel corso della conferenza stampa di presentazione delle liste della mozione Franceschini in Campania per le Assemblee nazionale e regionale. “Dopo la presentazione delle liste, si gioca a carte scoperte – ha aggiunto Impegno – e si vede che, nella nostra regione, Bassolino è il padrone della mozione Bersani e che Enzo Amendola, con ben sette liste che lo appoggiano, se dovesse essere eletto segretario, non riuscirà a fare niente per i veti incrociati dei vari capibastone. Chi ci accusa di fare rinnovamento a chiacchiere, quindi, fa conservazione nei fatti”. Le primarie del 25 ottobre, conclude Impegno, “sono l’occasione per una nuova primavera che ci consenta di riacquistare quella credibilità necessaria per battere il centrodestra anche in Campania”. Nel presentare le liste, la coordinatrice della mozione Franceschini in Campania, la senatrice Teresa Armato (candidata all’assemblea nazionale nel collegio 5 - Napoli – Centro storico e Area Est), ha dichiarato: “Abbiamo messo in campo una squadra che è un mix tra esperienze politiche, esponenti della società e giovani qualificati e competenti che vivono la politica con passione e partecipazione. Le primarie, strumento indispensabile per attirare il voto libero e plurale, ci daranno ragione”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©