Politica / Politica

Commenta Stampa

Nuovi insulti su Facebook contro il ministro Integrazione.

Imperia, Assessore Pdl paragona Kyenge alle prostitute


Imperia, Assessore Pdl paragona Kyenge alle prostitute
25/08/2013, 09:24

IMPERIA - Ennesino insulto gratuito avverso il Ministro dell'Integrazione Cecile Kyenge, quest'ultima intenzionata a modificare la legge Bossi-Fini sull'immigrazione. Un assessore del Pdl di Diano Marina, in provincia d'Imperia la attacca pesantemente utilizzando il social network Facebook, rendendo pubblico l'insulto che ha subito fatto il giro del web alimentando lo sbigottimento da un lato, e le polemiche dall'altro. L'esponente del centrodestra ha definito il ministro una prostituta: scrive l’assessore Cristiano Za Garibaldi sul suo profilo: «Se la becco... Ma non frequento di notte il rettilineo di Ceriale», luogo frequentato da chi vende sesso, soprattutto donne africane. Per l'assessore diversi post di consenso, ma anche numerose critiche. Proprio replicando ad una di queste scrive: «Non è una questione politica. Sono contro a qualsiasi legge salva chiunque. Il governo e la Kyenge che si preoccupino di salvare gli italiani dalla super tassazione, da Befera e dal suicidio. I miei elettori e non solo i miei ne hanno le scatole piene».

Commenta Stampa
di Armando Brianese
Riproduzione riservata ©