Politica / Napoli

Commenta Stampa

Imu e Tarsu, seminari itineranti Ifel-Anci Campania nelle cinque province della regione


Imu e Tarsu, seminari itineranti Ifel-Anci Campania nelle cinque province della regione
09/11/2012, 13:46

Aiutare sindaci, assessori e dirigenti degli uffici comunali a districarsi tra le nuove imposte locali previste dal governo Monti in vigore da gennaio 2013: è con questo obiettivo che Ifel e Anci Campania daranno il via, a partire da lunedì prossimo, a un ciclo di seminari “itineranti” che toccheranno da qui a dicembre tutt’e cinque le province della regione. 
 
“Scenari di autonomia: partenariati pubblico-privati, fiscalità territoriale, nuovi tributi e tariffe locali”: questo il tema dei dieci seminari promossi da Anci Campania e Ifel, la fondazione dell’ente rappresentativo dei comuni italiani che si occupa di economia e finanza locale, e che saranno ospitati, volta per volta, da un Comune diverso. 
 
Si comincia lunedì prossimo, 12 novembre, ad Alife, in provincia di Caserta. Qui, nella sala consiliare del Comune,  Luigi Giordano, esperto di diritto tributario e federalismo fiscale della scuola di Economia e Finanza del ministero dell’Economia, terrà un seminario gratuito e aperto a tutti su Imu e passaggio dell’imposta sui rifiuti da “Tarsu” a “Tares”.
 
Queste le altre tappe del “tour” Ifel e Anci Campania i cui seminari toccheranno, tra gli altri, anche i temi della delega in materia di riforma fiscale con particolare riguardo alle funzioni catastali, lotta all’evasione fiscale e partenariato per lo sviluppo locale: Monte di Procida (19 novembre); San Pietro Tanagro (20 novembre); Pompei (21 novembre); San Nazzaro (23 novembre); Mugnano (26 novembre); Frigento (28 novembre); Padula (28 novembre); Forio d’Ischia (10 dicembre); Atripalda (17 dicembre).
 
Un’iniziativa importante – afferma il presidente di Anci Campania, Vincenzo Cuomo -, siamo orgogliosi di poter aiutare, con questo ciclo itinerante di seminari, tutti gli amministratori e i dirigenti dei Comuni campani a comprendere e affrontare al meglio le trasformazioni in atto nel complesso sistema dei tributi locali”.
 
Nell’organizzazione materiale dei seminari – spiega il direttore di Anci Campania, Pasquale Granataabbiamo voluto coinvolgere fattivamente i piccoli Comuni che nei mesi scorsi hanno manifestato la propria disponibilità ad ospitare, presso le proprie strutture, eventi e iniziative Anci. Ed è stata una scelta vincente perché in questo modo noi possiamo entrare in contatto più direttamente con le esigenze degli enti che rappresentiamo e i sindaci dei piccoli Comuni possono mettere le proprie strutture nelle condizioni migliori per offrire servizi tributari efficienti ai propri concittadini”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©