Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Una versione più aggravata dell'omicidio colposo attuale

In Commissione Trasporti si prepara il reato di "omicidio stradale"


In Commissione Trasporti si prepara il reato di 'omicidio stradale'
16/03/2011, 14:03

ROMA - In Parlamento stanno preparando un nuovo reato: quello di omicidio stradale. Si tratta di una modifica per inasprire le pene. Attualmente, chi provoca un incidente stradale mortale, risponde di omicidio colposo, un reato che comporta una pena che varia da 6 mesi a 5 anni (il minimo è di un anno a persona, quando è un omicidio colposo plurimo). Invece dalla commissione dovrebbe uscire un nuovo reato (probabilmente un articolo 589 bis del Codice Penale) che prevede sanzioni più severe per coloro che provocano incidenti stradali, in modo da creare un forte deterrente.
Tuttavia la decisione non è detto che vada così liscia. In Parlamento c'è un buon accordo, ma si potrebbero sollevare alcuni problemi di diritto. Infatti, l'omicidio colposo raduna tre grandi gruppi di processi: gli incidenti stradali mortali, i casi di malasanità che portano il paziente a morire e i morti sul lavoro. SIamo sicuri che si possa fare distinzione tra la disattenzione e l'imperizia di chi guida per esempio ad alta velocità e l'imperizia o disattenzione del medico che, operando, provoca una lesione al paziente che lo porterà alla morte?
A meno che non limitino questo nuovo reato ai soli casi in cui il guidatore è sotto l'effetto dell'alcool o della droga. In quel caso sarebbe più facile evitare ricorsi. Anche se non mi sentirei di escluderli.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©