Politica / Politica

Commenta Stampa

Ogni consigliere ha diritto a 211 mila 64 euro l'anno

In Regione Lazio i partiti guadagnano più che a Montecitorio

Sono previsti 57 mila 539 euro l'anno per deputato

In Regione Lazio i partiti guadagnano più che a Montecitorio
20/08/2012, 11:22

ROMA - I costi della politica fanno allarmare da sempre i governati, ma poche volte i governanti si preoccupano di effettuare tagli a queste spese. Qualche settimana fa, il gruppo dei Radicali al Consiglio regionale del Lazio ha pubblicato su internet il proprio bilancio, i cui valori hanno impressionato molti. Nel 2011 il Consiglio regionale del Lazio ha versato al gruppo Radicale, composto da due persone, 422 mila 128 euro, pari quindi a 211 mila 64 euro ciascuno. Somma da aggiungere ai singoli stipendi e diarie. In buona sostanza, i consiglieri del Lazio percepiscono contributi destinati ai propri partiti più di quanto non si faccia in Parlamento. Nel 2011 alla Camera dei Deputati sono stati erogati 36 milioni 250 mila euro in totale ai partiti. La somma divisa per 630 deputati ammonta a 57 mila 539 euro ciascuno. Se invece si moltiplica la somma dei 211 mila 64 euro a consigliere del Lazio per i 71 membri del collegio, si arriva a ben 14 milioni 985 mila 544 euro all'anno. Una somma piuttosto elevata, una singola porzione del finanziamento pubblico ai partiti. Inoltre, ci sono Consigli regionali che non pubblicano il loro bilancio. Tutto questo aumenta la distanza tra la politica e i cittadini, che si sentono sempre più vilipesi dai loro governanti e molto spesso a loro insaputa girano molti soldi per arricchire il sistema dei partiti.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©