Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Incendi, Russo: “Condizione straordinaria intervenga lo Stato”


Incendi, Russo: “Condizione straordinaria intervenga lo Stato”
25/08/2012, 11:44

“I buoni propositi e l’impegno isolato delle singole istituzioni non possono bastare a frenare il fenomeno dei roghi di rifiuti. La strada indicata anche nel corso del vertice in Prefettura non basterà a spegnere quei fuochi che mettono in pericolo la salute dei cittadini, inginocchiano l’economia ed assassinano l’ambiente: è quanto dichiara il parlamentare e presidente della commissione Agricoltura della Camera, Paolo Russo.

“Un conto sono le fiamme divampate ad Acerra ed un altro – sottolinea il deputato -  è un contesto straordinario ed esteso dove le mani sono diverse. Ci sono quelle dei clan ma anche quelle dei piccoli delinquenti, degli imprenditori spregiudicati  e dei cittadini incivili. La verità è che bisogna comprendere che la Campania, ed in particolare le due province di Napoli e di Caserta, stanno vivendo una condizione eccezionale che richiede una strategia altrettanto eccezionale”.“A scendere in campo – conclude -  dovrà essere lo Stato in prima persona  che, con uomini, risorse economiche e mezzi, dovrà reagire con il vigore e la determinazione che in passato hanno caratterizzato operazioni come quelle messe in campo per sconfiggere il contrabbando di bionde in Puglia. Ai militari la responsabilità di un pattugliamento coordinato con le altre forze di polizia, ai sistemi digitali, infrarossi, telematici e satellitari la funzione di registrare tempestivamente le azioni vandaliche. Il tutto con una cabina di regia unica e ben definita”.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©