Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il faccendiere ha patteggiato tutte le accuse

Inchiesta P4: libertà per Bisignani, domiciliari per Papa

Su Papa nessun pericolo “di inquinamento prove”

Inchiesta P4: libertà per Bisignani, domiciliari per Papa
31/10/2011, 18:10

NAPOLI - Luigi Bisignani, il faccendiere indagato nell’ambito dell’inchiesta condotta dai pm Henry John Woodcoock e Francesco Curcio, nota come P4, torna in libertà. L’uomo, agli arresti domiciliari dallo scorso giugno, ha patteggiato la pena sia per le accuse di favoreggiamento, sia per tutte le altre ipotesi avanzate dalla Procura sulla presunta associazione per delinquere. A decidere la sua scarcerazione, sulla base dell’istanza dei suoi avvocati Fabio Lattanzi e Gianpiero Pirolo, è stato il gip del Tribunale di Napoli.
Novità anche per il deputato Pdl Alfonso Papa: la prima sezione del Tribunale di Napoli gli ha concesso i domiciliari, perchè non ravvisa “alcun concreto pericolo di inquinamento probatorio”. In pratica, poichè il procedimento che lo riguarda è incardinato ed è giunto alla fase dibattimentale, non c’è più rischio di inquinamento delle prove. Papa dovrebbe andare a casa dei genitori, perché la moglie Tiziana Rodà è indagata anche lei nell’ambito dell’inchiesta P4. Il deputato però deve attendere, per l’esecuzione del provvedimento, la pronuncia del gip del Tribunale di Roma su una accusa di concussione.
I pm Henry John Woodcock e Francesco Curcio avevano espresso parere negativo alla richiesta dei legali di concessione del beneficio dei domiciliari presentata la scorsa settimana, perchè a loro giudizio Papa anche da detenuto, invece, aveva cercato di inquinare le prove. Per il Tribunale quelle di Papa sono state iniziative “improduttive”, che non mettono a rischio il dibattimento avviato.
Per entrambi i casi, però, il 7 novembre la Cassazione si deve pronunciare sulla richiesta di contestare anche il reato di associazione a delinquere, e potrebbe essere emesso quindi un altro ordine di custodia cautelare.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©