Politica / Regione

Commenta Stampa

Inchiesta Regione Campania: Romano, è bene indagare


.

Inchiesta Regione Campania: Romano, è bene indagare
24/09/2012, 14:00

NAPOLI – Sull’inchiesta avviata dalla Procura della Repubblica di Napoli sull’utilizzo e la ripartizione  dei fondi ai gruppi regionali in Campania che sta gettando nella bufera il palazzo al centro direzionale, registriamo l’intervento del presidente del consiglio regionale Paolo Romano. Il numero uno del consesso territoriale ha rimarcato la sua piena disponibilità a collaborare con le autorità inquirenti affinché si faccia piena chiarezza sugli episodi al centro dell’indagine. Sul dato nazionale, invece, Romano ha escluso un’affinità tra i casi della regione Lazio e quelli della Campania. Intanto, dalle ultime notizie che giungono daI palazzo della Regione si apprende che I bilanci acquisiti dagli uomini delle fiamme gialle nella sede del parlamentino campano relativamente alle spese dei gruppi consiliari riguardano gli ultimi cinque anni, dal 2008 al 2012. L'inchiesta condotta dal pm Giancarlo Novelli e coordinata dal procuratore aggiunto Francesco Greco sul presunto uso improprio di denaro pubblico sono estese anche alla giunta Bassolino. Dai primi dati all'esame degli inquirenti, secondo ciò che emerge dalle indagini, pare che le somme erogate tra il 2008 e il 2012 non presenterebbero sostanziali variazioni. Nelle prossime ore i magistrati incontreranno i colleghi della procura regionale della Corte dei conti: i due uffici collaboreranno con un costante scambio di informazioni.

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©