Politica / Salerno

Commenta Stampa

Incompatibilità Cirielli, Tavella: “Si dimetta e smetta di arenare il Consiglio su affari personali”


Incompatibilità Cirielli, Tavella: “Si dimetta e smetta di arenare il Consiglio su affari personali”
10/10/2012, 12:46

(US CGIL CAMPANIA) - Napoli, 9 ottobre - “Il valzer di stratagemmi messo in atto dal Presidente della Provincia di Salerno, Edmondo Cirielli, è assolutamente insopportabile. Se ha deciso di candidarsi alle prossime elezioni politiche lo faccia, rassegni le sue dimissioni come hanno fatto altri e si assuma le proprie responsabilità”.

Franco Tavella, segretario generale Cgil Campania, tuona contro il Presidente della Giunta di Palazzo Sant’Agostino ed al tentativo di farsi dichiarare incompatibile.

“Con tanti problemi che attanagliano il territorio salernitano – continua Tavella - il Consiglio Provinciale di Salerno è arenato su una mera questione personale che garantirebbe all’Onorevole Cirielli di mantenere intatta la sua giunta e di incoronare Presidente un suo delfino, in barba alla volontà popolare. Le istituzioni non sono tram da cui si può salire o scendere a piacimento, magari riservando il posto a qualcun altro, ma luoghi di responsabilità che costano scelte. E’ bene che Cirielli lo ricordi. Ci sono argomenti molto più urgenti da discutere che riguardano la vita di migliaia di famiglie salernitane. Le aziende sono in crisi, i lavoratori in difficoltà, i giovani stanno perdendo persino le speranze di costruirsi un futuro. Sarebbe auspicabile che in giunta ci si confrontasse su questi temi, avanzando, magari, proposte operative”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©