Politica / Regione

Commenta Stampa

Napoli. Il Pdl vuole "cacciare" Diodato, il Pd no...

Incompatibilità di Diodato: lettera di Nocera ai colleghi


Incompatibilità di Diodato: lettera di Nocera ai colleghi
22/10/2010, 15:10

NAPOLI - Sull’incompatibilità di Pietro Diodato con la carica di consigliere regionale, a causa di una condanna per brogli elettorali, con pene accessorie non sospese, una delle quali relativa alla sospensione dai pubblici uffici per ben 5 anni, nel palazzo del consiglio regionale si sta discutendo da giorni. In attesa del voto dell’Assemblea, che mai e poi mai potrà mettere in discussione o addirittura cancellare una sentenza della magistratura e la volontà del prefetto, è intervenuto pure Gennaro Nocera consigliere del Pdl. Nocera ha scritto una lettera che, tra pochi minuti, pubblicheremo in originale in allegato all’articolo. Nessuna difesa di ufficio. Anzi, si tratta a sorpresa di un invito rivolto ai colleghi affinché si rispetti la legalità e soprattutto si voti la decadenza di Diodato senza dare l’impressione della “difesa di casta”. Il paradosso: il Pdl vuole “mettere” fuori Diodato e si schiera con al legalità. Il Pd, invece, tenta di lanciare al consigliere regionale, sempre del Pdl, incompatibile e condannato, una scialuppa di salvataggio. Almeno per allungare i tempi della decadenza. Ed hanno pure il coraggio di parlare di legalità, morale, etica e trasparenza. Povera Campania.
Tra pochi minuti, allegato all’articolo, la lettera integrale ed originale di Gennaro Nocera.

Commenta Stampa
di Giovanni De Cicco
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.

Correlati