Politica / Napoli

Commenta Stampa

Incontro comune di Napoli su bilancio di previsione 2012


Incontro comune di Napoli su bilancio di previsione 2012
05/06/2012, 17:06

Le Segreterie Provinciali di CGIL-CISL-UIL e UGL di Napoli si sono incontrate con il Sindaco Luigi De Magistris, l’Assessore al bilancio del Comune di Napoli R. Realfonzo, in relazione al bilancio di previsione del 2012.
L’Amministrazione Comunale di Napoli, ha operato una svolta nei rapporti e, nelle relazioni industriali con le Organizzazioni Sindacali, raccogliendo, nel corso dei vari incontri, recentemente intercorsi sul bilancio, molte delle proposte e delle istanze presentate dal Sindacato Unitario a partire, finalmente, dall’istituzione dell’Osservatorio sui servizi Pubblici Locali e dall’esigenza, urgente, di convocare tavoli tematici su: lavoro, politiche di sviluppo e di riqualificazione della Città e delle periferie, riforma della macchina amministrativa, politiche sociali, cultura e turismo.
La manovra prevista dal Comune di Napoli, in considerazione dei forti tagli operati dai Governi, compreso quello attuale ha, oggettivamente evitato, pesanti ricadute sul reddito dei lavoratori dipendenti e dei pensionati, sulle fasce deboli.
Si è introdotta, per la tassazione locale di competenza dell’Amministrazione Comunale, il criterio della progressività, come da tempo le Organizzazioni Sindacali. avevano proposto, attraverso una fiscalità più equa e giusta, salvaguardando i redditi più bassi.
La stessa IMU, sulla prima casa, si attesterà nella media nazionale. (5x1000).
Positivo anche l’impatto sulle tariffe dei servizi a domanda individuale (es. mense, asili nido, ecc.), è previsto lo stesso mantenimento dei servizi, senza alcun aumento di tariffa , preservando anche qui redditi bassi e fasce deboli.
E’ volontà delle parti, rinnovare l’accordo sottoscritto, dall’Amministrazione Comunale di Napoli e dalle Organizzazioni Sindacali., per il rimborso sociale della TARSU, che sarà oggetto di una specifica riunione da realizzarsi in tempi brevi.
La Task-force, contro l’evasione fiscale, risulta essere uno strumento utile ed importante. Sono apprezzabili gli sforzi messi in campo dall’Amministrazione Comunale ma è, necessario agire con maggiore incisività, con l’obiettivo di incamerare più risorse, da utilizzare per rafforzare le politiche per il lavoro, di sviluppo e del walfare.
Sulle politiche sociali è, sicuramente positivo, che in un momento di forti tagli ai trasferimenti, l’Amministrazione Comunale, mantenga nel bilancio preventivo, quanto già appostato nel 2011, anche se da tempo le Organizzazioni Sindacali Confederali. chiedono, di impegnare più risorse, proprio in una fase di grave crisi che il Paese sta attraversando, con pesanti ricadute sulle famiglie.
La CGIL-CISL-Uil e UGL. hanno sottolineato, condivisa dal Comune la necessità che, si accelerino i tempi dei pagamenti dei fornitori del Comune di Napoli, anche alla luce di una apprezzabile posta in bilancio di investimenti mirati per cento milioni di euro. Pur se pochi, ma importanti.
Sul progetto di accorpamento e di riassetto delle Società partecipate del Comune di Napoli, l’Amministrazione si è impegnata ad aprire, come già sta avvenendo sul versante dei trasporti e con lo stesso Assessore al bilancio, un confronto di merito e di condivisione del “ piano” con le Organizzazioni Sindacali a tutti i livelli ispirato a criteri di efficacia, efficienza, trasparenza e con l’obiettivo di mantenere i livelli occupazionali e di migliorare la qualità dei servizi pubblici.
Le Organizzazioni Sindacali. relativamente alla alienazione delle quote di proprietà della società Gesac hanno chiesto all’Amministrazione Comunale di rivedere tale ipotesi e hanno avanzato la proposta, accolta dal Sindaco e dall’Assessore al bilancio di tenere, insieme alle categorie interessate, una specifica riunione nei prossimi giorni.
Un segnale positivo è sicuramente, l’impegno del Comune di Napoli a confermare il livello economico del fondo per il salario accessorio dei dipendenti comunali e a breve prospettiva, a fronte di risparmi su pensionamenti e risorse a verificare la possibilità dello scorrimento delle graduatorie degli idonei.
La CGIL-CISL-UIL e UGL ancora una volta hanno riproposto, con urgente decisione da parte dell’Amministrazione Comunale, il problema della stabilizzazione degli LSU, da oltre 15 anni impegnati in varie qualificati lavori all’interno di servizi indispensabili del Comune di Napoli. E’ prevista una specifica posta in bilancio e l’Amministrazione si è impegnata, nel concreto a definire nei prossimi giorni gli atti deliberativi conseguenti.
A conclusione le Organizzazioni CGIl-CISL-UIL-UGL, il Sindaco e l’Assessore al bilancio si sono dati reciproco impegno di sottoscrivere a breve uno specifico protocollo d’intesa sulle relazioni sindacali.

Napoli, 4 giugno 2012 Le Segreterie CGIL CISL UIL UGL di Napoli

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati