Politica / Politica

Commenta Stampa

E Salvini se ne vanta: "Saremo la svolta"

Incontro Salvini-Orban: uniti contro i migranti e l'Europa


Incontro Salvini-Orban: uniti contro i migranti e l'Europa
29/08/2018, 09:35

MILANO - Tutto come nelle previsioni l'incontro tra il Ministro dell'Interno italiano Matteo Salvini e il Presidente-dittatore ungherese Viktor Orban. Alla fine, nella conferenza stampa, entrambi si sono dichiarati d'accordo nel "difendere le frontiere europee" impedendo con qualsiasi mezzo ai migranti di entrare. Salvini ha anche tirato in ballo la vicenda della DIciotti, come esempio da perseguire per evitare l'immigrazione. 

Naturalmente, Salvini ha parlato anche dell'Europa: "Lavoriamo insieme per una futura alleanza che riporti al centro i valori che i nostri movimenti e i nostri governi rappresentano. Possiamo unire energie diverse con un obiettivo comune, escludendo le sinistre". Peccato che l'unico punto in comune è proprio l'odio per le sinistre e per la democrazia che esse rappresentano. Infatti, come dimostra la vicenda della Diciotti, dove l'Ungheria ha rifiutato di prendere una parte degli eritrei, i "valori comuni" risultano essere l'egoismo e il nazionalismo. Ma il nazionalismo ungherese prevede di mettere in un angolo tutti gli altri Paesi, compresa l'Italia; così come il nazionalismo italiano prevede di mettere in un angolo tutti gli altri Paesi compresa l'Ungheria. Quindi, sarà impossibile trovare una intesa. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©