Politica / Politica

Commenta Stampa

Indesit, Spera (Ugl): “A Governo ribadito nostro no a piano"

L’azienda faccia un passo indietro

Indesit, Spera (Ugl): “A Governo ribadito nostro no a piano'
24/06/2013, 15:30

ROMA - “Un ‘no’ deciso è quello che abbiamo espresso Governo sul piano presentato da Indesit, che avrebbe ripercussioni drammatiche sull’occupazione e sull’intero settore degli elettrodomestici in Italia. L’azienda faccia un passo indietro”.

Lo dichiara il vice segretario nazionale dell’Ugl Metalmeccanici, Antonio Spera, al termine dell’incontro di oggi al ministero dello Sviluppo Economico, giudicando importante “la volontà di intervento da parte del ministro a cui abbiamo chiesto un’azione decisa che richiami Indesit a quel senso di responsabilità che in passato l’ha resa grande sul mercato, e di riflettere seriamente su quali misure mettere in campo per salvaguardare tutto il comparto”.

“Il Paese – aggiunge - non può permettersi una perdita così consistente di posti di lavoro e soprattutto che venga compromesso un settore strategico di cui l’azienda in passato ne è stata il fiore all’occhiello, grazie soprattutto alle professionalità che vi operano. La strada che Indesit ha scelto di seguire, con esuberi e chiusure, per noi resta inaccettabile”.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©