Politica / Napoli

Commenta Stampa

Industriali, Lettera Aperta al Governatore Regione Campania


Industriali, Lettera Aperta al Governatore Regione Campania
18/01/2012, 17:01

"La responsabilità del nostro ruolo ci impone di denunciare per l’ennesima volta la gravissima situazione generata dallo stallo ormai ingiustificato della misura 3.17 del POR 2000/2006, misura tesa a favorire la diffusione della attività di Ricerca e l'innovazione delle PMI del settore ICT.

La misura è stata ferma per oltre cinque anni finché, solo grazie alle insistenti sollecitazioni del nostro sistema associativo, è stata completata la valutazione di 75 progetti su 86, progetti che aspettano solo un controllo formale da parte dell’Autorità di gestione cui far seguire il decreto di liquidabilità.

Parliamo di progetti regolarmente completati, già approvati sia dall'organismo di valutazione economico-finanziaria che da quello tecnico, adesso sono tutti bloccati dall’Amministrazione regionale cui spetta doverosamente un semplice atto burocratico che impedisce, di fatto, la materiale erogazione dei fondi spettanti di diritto alle imprese, circa 20 milioni di euro.

Le conseguenze della mancata erogazione dei fondi sono di ora in ora sempre più devastanti per le imprese, in quanto, il mancato recupero dei costi anticipati ammontano mediamente sui 300 mila euro, una cifra che per una PMI rappresenta un vero e proprio buco di bilancio che può provocare, nel giro di qualche settimana, numerosi licenziamenti e, in molti casi, addirittura la chiusura delle stesse aziende.

Bisogna tener conto che si tratta di 75 imprese con un fatturato annuo di circa 200 milioni di euro, che impiegano circa 5000 dipendenti con uno skill di altissimo livello di competenza nel settore.

Non intervenendo immediatamente con l’erogazione delle risorse spettanti alle nostre piccole e medie imprese, Governatore, Lei si assume una responsabilità gravissima.

Viviamo, infatti, un momento delicatissimo, come testimoniano i recenti dolorosi avvenimenti che raccontano la disperazione di quegli imprenditori di fronte alla fine della propria azienda e alle responsabilità verso le famiglie dei propri dipendenti.


Oramai a causa della ingiustificata e colpevole inerzia dell’Amministrazione regionale, la fiducia delle PMI nelle Istituzioni é venuta a mancare.

Governatore, i nostri imprenditori - che investono nella propria azienda e contribuiscono allo sviluppo del territorio - hanno diritto ad un rispetto superiore a quello dimostrato dalla Regione, pertanto, Le chiediamo una repentina inversione di rotta mediante un incontro urgente insieme a tutti gli imprenditori coinvolti.". Così Bruno Scuotto, Presidente Gruppo Regionale Piccola Industria Confindustria Campania e Fortunato D’Angelo Presidente Raggruppamento Servizi Innovativi e Tecnologici Confindustria Campania.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©