Politica / Parlamento

Commenta Stampa

INFRASTRUTTURE: MARTELLA(PD), GOVERNO SOTTRAE 700 MLN ALLE REGIONI


INFRASTRUTTURE: MARTELLA(PD), GOVERNO SOTTRAE 700 MLN ALLE REGIONI
27/01/2009, 20:01

“Il settore edilizio, uno dei più colpiti dalla crisi, è stato abbandonato a se stesso dal governo Berlusconi che non solo ha rinunciato a dar seguito alle promesse elettorali, ma che addirittura ha smantellato quanto fatto dal precedente governo”. Sono le dichiarazioni di Andrea Martella, ministro delle Infrastrutture del governo ombra del Pd e Raffaella Mariani capogruppo Pd nella commissione Lavori Pubblici della Camera. “Il piano casa del governo Berlusconi, - continua la nota, - annunciato con squilli di trombe, è scomparso miseramente dalla scena, trasformato dalla maggioranza -aggiungono- in una sceneggiata senza fine. Nella infinita discussione sul piano casa, frutto della indeterminatezza del governo, è stato compiuto un vero e proprio furto di risorse e un grave strappo alla costituzione. Infatti, inserendo nel decreto anticrisi risorse per soli 100 milioni, contro gli 800 già stanziati per l'housing sociale dal governo Prodi, sono stati sottratti alle Regioni - sottolineano i due esponenti democratici - 700milioni di euro per le politiche abitative. Il governo, in primis il presidente del Consiglio, ha anche provveduto, alla faccia della riforma federale, ad escludere le Regioni dalla concertazione, in maniera da poter arrivare ad un decreto senza l'avallo di Parlamento e delle stesse Regioni. Si tratta di uno strappo gravissimo di cui chiediamo conto al ministro delle Infrastrutture. In questa ennesima sciatta prova del governo sorprende poi l'acquiescenza della Lega ad uno scippo di tale portata''.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©