Politica / Politica

Commenta Stampa

Poi ribadisce: "No alla Tav e al ponte sullo stretto"

Ingroia: "Bersani nega desistenza? Sono sbalordito"

"Vendola finalmente ha detto qualcosa di sinistra"

Ingroia: 'Bersani nega desistenza? Sono sbalordito'
06/02/2013, 19:34

ROMA – “Bersani nega ancora una volta la richiesta di desistenza a Rivoluzione Civile, con tanto di senatori mascherati: si vede che qualche esponente del Pd gli ha fatto uno scherzo di Carnevale in anticipo! Se lui è allibito, io sono sbalordito: Rivoluzione Civile è una proposta di Governo, niente farse. Bersani ha scelto di stare con Monti e i poteri forti, e nel centrosinistra, dalla parte dei cittadini, restiamo solo noi”. Lo scrive Antonio Ingroia sulla pagina Facebook di Rivoluzione Civile. “Finalmente da Vendola sentiamo parole di sinistra” ha poi detto l’ex magistrato siciliano ai microfoni del Tg1. “Convinciamo insieme Bersani - ha aggiunto - ad abbandonare al suo destino il tecnocrate, l'impiegato dei poteri forti Mario Monti e costruiamo insieme un governo post elettorale di sinistra che dia una speranza al Paese”.

Poi ribadisce il no alla Tav e al ponte sullo stretto: “Niente Tav e niente ponte sullo stretto di Messina” secondo Ingroia, oggi ad Asti, i due progetti devono saltare. “Va fermato il consumismo del territorio - ha detto il candidato di Rivoluzione Civile - tutelando il paesaggio , archiviando progetti come la TAV in val di Susa ed il ponte sullo stretto di Messina”. Sul palco del Teatro Alfieri, con Ingroia, c’era anche Nilo Durbiano sindaco di Venaus, in val Susa.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©