Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Ingroia, Borsellino: monito da ascoltare, non da censurare


Ingroia, Borsellino: monito da ascoltare, non da censurare
15/03/2011, 11:03

“Le parole di Ingroia sono un monito per tutti. Un monito che spinge a riflettere, che va ascoltato e non, come vorrebbero alcuni, censurato”. Lo ha detto l’eurodeputata Rita Borsellino, in riferimento alle polemiche sorte in seguito all’intervento del procuratore aggiunto Antonio Ingroia alla giornata in difesa della Costituzione. “Ingroia – continua la Borsellino - ha legittimamente espresso la sua opinione, come legittima è la sua rivendicazione del diritto di libertà di espressione. Tanto quanto lo è stata quella di Paolo Borsellino in un tempo diverso, quando con grande fatica decise di intervenire pubblicamente per denunciare il calo di tensione nella lotta alla mafia. Era una denuncia pesante, che investiva politica e magistratura e che scatenò le stesse reazioni di intolleranza verso chi applica il diritto-dovere di espressione su questioni di rilevante interesse pubblico”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©