Politica / Politica

Commenta Stampa

Ingroia: "Nessun patto dietro le quinte con il Pd"

Il leader di Rivoluzione Civile a Radio Anch'io

Ingroia: 'Nessun patto dietro le quinte con il Pd'
17/01/2013, 10:23

Ingroia smentisce qualsiasi trattativa dietro le quinte con il Partito Democratico. Ai microfoni di Radio Anch’io, il leader di Rivoluzione Civile: “Si è parlato di un'ipotesi di una valutazione unilaterale di desistenza per il Senato nelle regioni dove non c'è la sicurezza di avere seggi. Ora le liste le abbiamo fatte, ma una volta raccolte le firme ragioneremo su questo”. L’ex pm avverte una certa “sordità” da parte dei democratici, che “continuano a guardare a Monti”. “La nostra è una proposta politica nuova e innovativa”, dichiara Ingroia, “non ci sono le premesse per un accordo di governo con nessuna delle forze in campo, anche se ci sono punti di convergenza con il centrosinistra". Prima di concludere il collegamento, un duro colpo a Mario Monti: “Monti non è come Berlusconi. Monti è più insidioso di Berlusconi. Perché il punto non è la persona, poiché è chiaro che Monti è più autorevole di Berlusconi. Il punto sono i contenuti espressi da Monti: ha promesso delle cose e ne ha fatte altre. Non ha mantenuto la promessa della crescita. Strizza l'occhio al Pd e questo mi preoccupa".

 

 

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©