Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Interrogazione al ministro Gelmini, Paolo Russo (Pdl): “A Napoli si invii un ispettore”


Interrogazione al ministro Gelmini, Paolo Russo (Pdl): “A Napoli si invii un ispettore”
13/04/2011, 14:04

“L’invio di un ispettore per misurare la gravità dei fatti, assumere iniziative conseguenti e rasserenare una comunità scolastica oggi sconvolta non solo dalla gravità dell’episodio criminale, ma anche dall’incauto tentativo di misconoscere e coprire comportamenti tanto gravi”: lo sollecita il parlamentare e vice coordinatore vicario del Pdl per la città di Napoli, Paolo Russo attraverso un’interrogazione indirizzata al ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini, chiamato in causa sulla vicenda del ragazzino di una scuola media di Napoli oggetto di molestie sessuali da parte di sette compagni durante la gita scolastica in Puglia.
A sottoscrivere l’atto anche i deputati Alfano, Beccalossi, Bellotti, Catanoso, De Camillis, Dell’Elce, Dima, D’Ippolito, Formichella, Laboccetta, Landolfi, Mussolini, Nastri, Nicolucci, Papa, Rosso, Scandroglio, Stracquadanio.
Russo, insieme con i suoi colleghi, chiede anche: “Quali iniziative il ministero intenda assumere per verificare le azioni poste in campo dalla comunità educante e soprattutto per appurare se le preoccupanti minimizzazioni del dirigente scolastico, che tra l’altro per sminuire la gravità della vicenda avrebbe addirittura tirato in ballo gossip sul capo del Governo, siano il frutto di una sua personale valutazione o piuttosto del maldestro tentativo di coprire responsabilità che una scuola dovrebbe invece condannare senza esitazioni, magari esercitandosi in azioni preventive”.
L’interrogazione pone anche l’attenzione sul motivo per il quale “siano trascorsi molti giorni prima che del gravissimo episodio siano stati informati le forze dell’ordine ed i vertici scolastici regionali”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©