Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Intesa Passera - Bianca, Barbato: "a chi e quando ha venduto le azioni?"


Intesa Passera - Bianca, Barbato: 'a chi e quando ha venduto le azioni?'
10/01/2012, 16:01

Roma, 10 gennaio 2012. “Non è in alcun modo accettabile che il Ministro per lo sviluppo economico risulti azionista di un gruppo bancario, in quanto ciò getterebbe gravi ombre sulla trasparenza e sulla necessaria terzietà della sua azione, la quale prevede frequenti rapporti ed interlocuzione col mondo creditizio” dice Francesco Barbato, Capogruppo IdV in Commissione Finanze dove ha depositato questa mattina un’interrogazione ad hoc a risposta immediata sul “nodo Passera-Banca Intesa”. “Lo stesso Ministro Passera si è reso conto dell’inopportunità di possedere, un rilevante numero di azioni di una delle principali banche italiane, dichiarando in una lettera aperta di aver venduto tutte le sue azioni di Intesa San Paolo” continua il dipietrista, aggiungendo che “al di là di tale dichiarazione pubblica non risulta come sia avvenuta la cessione di tale partecipazione, in che tempi ed a favore di chi sia stata effettuata, essendo evidente come un’eventuale cessione nei confronti di parenti, affini o “amici di fiducia” non farebbe altro che eludere il problema”. L’esponente IdV chiede al ministro dell’economia e Finanze, presidente Monti “di verificare l’assoluta indipendenza delle scelte istituzionali del Ministro Passera rispetto a suoi personali interessi economici e finanziari e fornire al Parlamento un quadro informativo chiaro, approfondendo attraverso la Consob, le modalità e tempi di cessione delle quote azionarie possedute dal Ministro nel Gruppo Banca Intesa o in altre società quotate”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©