Politica / Parlamento

Commenta Stampa

L' accordo prevede il rafforazamento del bipolarismo

Intesa Renzi-Berlusconi dubbi di Alfano e Cuperlo


Intesa Renzi-Berlusconi dubbi di Alfano e Cuperlo
19/01/2014, 12:42

ROMA- Renzi e Berlusconi hanno raggiunto ieri un accordo su legge elettorale e riforme dopo due ore di incontro nella sede del Pd, assediata da stampa e contestatori. L'accordo prevede una legge elettorale bipolarista, riforma del titolo V della Costituzione, fine del bicameralismo perfetto. Renzi parla di "profonda sintonia" col Cavaliere, Berlusconi annuncia "appoggeremo le riforme". Per Letta si va in una "buona direzione" e  - si fa sapere - e' fondamentale che si arrivi ad una nuova legge elettorale prima delle elezioni europee, insieme alle due prime letture della riforma costituzionale del titolo V e sulla fine del bicameralismo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©