Politica / Regione

Commenta Stampa

Iribus, Formisano (IDV): "non abbassare la guardia"


Iribus, Formisano (IDV): 'non abbassare la guardia'
31/10/2011, 11:10

“Bisogna mantenere alta la tensione sulla vicenda-Irisbus perche’ e’ emblematica di tutta la drammatica situazione che sta vivendo la nostra regione”. Ad affermarlo, e’ l’on. Nello Formisano (Idv), segretario regionale campano dell’Italia dei Valori, nel corso di una conferenza stampa svoltasi questa mattina nella sede provinciale di Avellino dell’Italia dei Valori, a cui hanno partecipato, tra gli altri, Vincenzo Lippiello (Idv), segretario provinciale irpino del partito, i consiglieri regionali campani Idv Eduardo Giordano e Anita Sala, e alcuni lavoratori dello stabilimento Irisbus di Valle Ufita.
“Con la mozione approvata in Parlamento, che impegna il Governo a stanziare un milione e 700mila euro per le commesse dell’unica fabbrica italiana di autobus, intendiamo dare un segnale a tutto il Paese perche’ e’ in atto una vera e propria vertenza-Campania sotto l’aspetto occupazionale -aggiunge l’on. Formisano-. Il ministro Sacconi, il presidente Berlusconi, e tutto l’esecutivo, nei fatti di chiaro stampo nordista, hanno dimenticato che esiste una nazione normale, diversa dalla loro e che ha a che fare con i tantissimi problemi del quotidiano”.
Per il segretario provinciale Lippiello, “Adesso Palazzo Chigi deve fare la propria parte mettendo intorno a un tavolo di trattative tutti gli attori della vicenda, a cominciare da Fiat, lavoratori e parti sociali”.
“Occorre vigilare per evitare connivenze tra Fiat e il governo e soprattutto evitare che, una volta incassati i soldi delle commesse, Fiat non li investa all’estero”, aggiunge Eduardo Giordano, capogruppo Idv al Consiglio regionale della Campania.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©