Politica / Regione

Commenta Stampa

Irisbus, Centrella (Ugl): "L'unica cosa deprimente è che Pugliese non sa quello che dice"


Irisbus, Centrella (Ugl): 'L'unica cosa deprimente è che Pugliese non sa quello che dice'
19/07/2011, 16:07

“L’unica cosa deprimente è che in Irpinia abbiamo un deputato della Repubblica che non sa quello che dice”.

Così Giovanni Centrella, segretario generale dell’Ugl, in riferimento alla vertenza Irisbus e rispondendo alle dichiarazioni dell’onorevole Marco Pugliese.

“Molto probabilmente – continua Centrella - Pugliese non è a conoscenza del fatto che Finmeccanica non ha interessi ad investire sul settore dei pullman e, non sa neanche che la stessa Breda Menarinibus, ove acquisisse pezzi di altre società per la realizzazione di bus, avrebbe maggiori perdite di quelle attuali”.

“Se Pugliese poi – conclude Centrella - è così bravo da far rimanere la Irisbus sotto il marchio Fiat noi non avremmo problemi a toglierci il cappello. Naturalmente i dubbi restano, fino ad oggi, pur facendo parte di questo Governo, non lo ha mai sollecitato sullo stanziamento di fondi atti a rinnovare il parco mezzi e, ancor più grave, non si è mai mosso concretamente a favore dell’Irpinia”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©