Politica / Regione

Commenta Stampa

Ischia, scritte contro Caldoro e De Chiara: Lucci (CISL) "dialettica non sfoci in minacce"


Ischia, scritte contro Caldoro e De Chiara: Lucci (CISL) 'dialettica non sfoci in minacce'
20/01/2011, 17:01

Napoli, 20 gennaio. La Cisl Campania esprime solidarietà al Presidente della Regione Stefano Caldoro e al Procuratore aggiunto Aldo De Chiara in merito alle scritte ritrovate a Forio d’Ischia.

«Ancora una volta la Cisl condanna questi gesti che vanno ben oltre la semplice contestazione – ha affermato Lina Lucci, Segretario Generale della Cisl Campania. – Il susseguirsi di episodi di minacce e di scritte oltraggiose è sintomo che - per l'abusivismo a Ischia, come per la formazione in Campania - si sta avviando un percorso che rompe certe cortine di interessi, a cui troppo spesso questo territorio è stato sacrificato. La dialettica anche se aspra non deve mai sfociare nell’insulto o nelle intimidazioni che non appartengono alla cultura democratica del confronto di cui la Cisl è una forte sostenitrice. È per questo che la Cisl Campania esorta il Governatore ed il Procuratore a non farsi intimidire da questi atti e a continuare nella loro azione politica ed istituzionale».

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©