Politica / Politica

Commenta Stampa

Letta: “Mercoledì chiederò fiducia basata sulle riforme”

Italia-Ue, il premier Letta incontra Van Rompuy


Italia-Ue, il premier Letta incontra Van Rompuy
04/12/2013, 21:17

"Siamo sulla strada giusta, quella del tenere i conti a posto e non soffocare la ripresa che è necessaria". È quanto dichiarato dal premier Enrico Letta nel corso del colloquio che si è svolto a Palazzo Chigi con il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy.
"Abbiamo presentato un bilancio che farà sì che il Paese possa avere il debito che scende, il deficit per il terzo anno di seguito sotto controllo, le tasse per famiglie e imprese che cominciano a scendere e per la prima volta il segnale più sulla crescita", ha dichiarato Letta.
E ancora: "L'Italia è impegnata per arrivare a una legislatura della crescita, che inizierà con l'elezione del Parlamento europeo e con il semestre di presidenza italiana dell'Ue, dopo 5 anni tutti concentrati sull'affrontare la crisi e di politiche solo di austerità".
Sulle riforme il premier ha voluto precisare che "mercoledì prossimo chiederò una nuova fiducia con i nuovi confini della maggioranza basata su un 2014 centrato sulle riforme necessarie per rendere l'Italia ancora più competitiva e per far sì che la crescita possa accompagnare effettivamente il Paese e ci sia un calo della disoccupazione".
L'Italia deve "mantenere gli sforzi" fatti in questi mesi per il risanamento, "costruendo sulla rinnovata stabilità politica". Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy che è stato in Italia “sei mesi fa, quando l'Italia stava uscendo dalla procedura per deficit eccessivo". Fu a fine maggio, "una bella giornata per l'Italia, risultato di sforzi impegnati - ha ricordato il presidente del Consiglio europeo - e questi sforzi devono essere mantenuti".

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©