Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Oggi alle 10 riprende il dibattito in Parlamento

Italicum: Renzi, chi non vota lo deve spiegare bene

Rosy Bindi non parteciperà al voto finale

Nella foto il premier Matteo Renzi
Nella foto il premier Matteo Renzi
11/03/2014, 09:52

ROMA – Alle ore 10 di stamane riprende a Montecitorio la discussione sulla riforma elettorale. Nel frattempo i deputati Pd sono in assemblea con Matteo Renzi per discutere la bocciatura sulla parità di genere.

Le deputate chiedono "di capire perché sono venuti a mancare i voti del Pd". Renzi, dal canto suo, ha detto che "la legge elettorale che abbiamo votato qui in Direzione è diversa da quella che uscirà dal Parlamento".

"Se qualcuno non vuole votare oggi l'Italicum, lo deve spiegare bene fuori da qui". "Vi chiedo, come Pd, di chiudere oggi o questo ricadrà su di noi", ha ammonito Renzi.

"Al Senato ne riparleremo, di quote e di altro", ha assicurato. E poi, ha insistito, "chi oggi attacca la legge elettorale non ha sollevato il tema della parita' di genere per la segreteria o per il governo".

Proprio oggi Rosy Bindi, dalle colonne di Repubblica, ha spiegato che dopo la bocciatura della Camera delle quote rosa non parteciperà al voto finale sulla legge elettorale perche' per salvare "l'accordo con Berlusconi" e' stata "sacrificata la Costituzione".

Secondo Matteo Renzi, pero', la legge elettorale e' una legge che nasce con "partner riottosi, difficili", e comunque questa legge "ha tenuto insieme la maggioranza".

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©