Politica / Politica

Commenta Stampa

Bonino, LeU e M5S protestano per queste dichiarazioni

Junker: "Prepariamoci ad una Italia senza governo"


Junker: 'Prepariamoci ad una Italia senza governo'
22/02/2018, 16:18

BRUXELLES (BELGIO) - In vista delle elezioni europee, arriva anche - sia pure indirettamente - il parere del Presidente della Commissione Europea Jean Claude Juncker. Il quale, poco prima dell'incontro con una delegazione dei Paesi africani, parlando con i giornalisti, ha affermato: "C'è un inizio di marzo molto importante per l'Ue. C'è il referendum Spd in Germania e le elezioni italiane, e sono più preoccupato per l'esito delle elezioni italiane che per il referendum dell'Spd". E ha poi specificato: "Il peggiore scenario potrebbe essere nessun governo operativo in Italia". 

Frasi che sono state contestate per motivi diversi da diversi schieramenti. La Bonino ha replicato: "Juncker al di là dei numeri, guarda anche alla legge elettorale che è pessima ed è stata fatta proprio per non avere una maggioranza. Non è che stiamo facendo una gran figura di serietà...". Negativo anche il parere di Nicola Fratoianni, di LeU: "La preoccupazione di Juncker si rivolge ai mercati, quelli su cui nessun controllo in materia fiscale e contro la speculazione è stato messo in atto. Ci faccia il piacere di tacere". 

Decisamente più aggressiva la risposta dlel'europarlamentare di M5S Fabio Castaldo: "Il presidente Juncker eviti dichiarazioni che appaiano come vere e proprie ingerenze nella vita politica di uno dei Paesi fondatori dell'Unione europea.  La politica dei moniti e dei diktat di Bruxelles è morta e sepolta. Sarà il M5s ad assicurare all'Italia un governo stabile, responsabile e più forte in Europa". 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©