Politica / Politica

Commenta Stampa

Pini: "Siamo delusi, non le fa onore"

Kyenge, niente festa della Lega: "Non ci sono le condizioni"


Kyenge, niente festa della Lega: 'Non ci sono le condizioni'
01/08/2013, 17:45

ROMA - Il Ministro per l'Integrazione, Cecile Kyenge, non andrà a Milano Marittima, dove sabato 3 agosto inizierà la festa della Lega Nord. L'ha comunicato il suo staff, specificando che "rimane aperta la sua disponibilità al dialogo ed al confronto, ammesso però che si creino le adeguate condizioni". Le condizioni in questione sono quelle che la Kyenge aveva chiesto a Maroni, di maggior rispetto per la propria persona da parte dei leghisti. Poichè subito dopo tale richiesta ci sono state le ingiurie dell'ex Ministro Roberto Castelli, senza che Maroni prendesse provvedimenti, il Ministro ha deciso di non andare più. 
L'unica reazione è quella del leghista Gianluca Pini: "Siamo molto delusi per questa decisione soprattutto perché viene meno da parte sua, e a sole 48 ore dell'impegno preso, la disponibilità a un confronto civile e franco sui temi dell'immigrazione. Aver fatto vincere il partito dello scontro non fa onore a chi dice di volere un cambiamento".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©