Politica / Politica

Commenta Stampa

L. stabilità, Cozzolino (PD): Se non cambia a rischio Fondi Ue 2014


L. stabilità, Cozzolino (PD): Se non cambia a rischio Fondi Ue 2014
15/11/2013, 16:26

“Le notizie sul rischio di bocciatura da parte dell’Unione Europea della Legge di Stabilità per sforamento del deficit rendono ancora più urgente e inderogabile la modifica dei regolamenti della politica di coesione che prevedono l’introduzione della condizionalità macroeconomica”, afferma il vice capodelegazione del Pd al Parlamento europeo Andrea Cozzolino.
“Se al 1° gennaio prossimo – spiega - il quadro finanziario e normativo rimanesse quello attuale la Commissione europea bloccherebbe automaticamente l’erogazione dei fondi europei all’Italia. Sarebbe un danno enorme in primo luogo per le Regioni del Mezzogiorno. Per questo è fondamentale che il Parlamento europeo nel corso della sessione Plenaria in programma la prossima settimana approvi il pacchetto di emendamenti da noi presentato al regolamento generale sui fondi strutturali 2014-2020. Occorre superare quella insensata regola che penalizza le Regioni se lo Stato membro di cui fanno parte non rispetta i parametri macroeconomici. Di austerità l’Europa e l’Italia rischiano di morire”, conclude Cozzolino.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©