Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Approvata da Pdl, Lega e Fli, con 303 voti favorevoli

La Camera approva la legge di stabilità, ora passa al Senato


La Camera approva la legge di stabilità, ora passa al Senato
19/11/2010, 14:11

ROMA - Finita la discussione, alla Camera è stata approvata la legge di stabilità, quella che una volta era la legge finanziaria, con 303 voti favorevoli (provenienti da Pdl, Lega e Fli) e 250 no. Si tratta di un provvedimento che introduce nuove misure per 5,7 miliardi di euro. Sono stati introdotti finanziamenti per 400 milioni per autotrasportatori, 100 milioni per i malati di Sla, 75 milioni per le emittenti locali, 130 milioni per l'editoria. Continua la detassazione dei contratti di produttività per 835 milioni, ma solo per chi guadagna più di 40 mila euro all'anno. Sono stati concessi 800 milioni all'università (che comunque ha un finanziamento di 276 milioni in meno dell'anno scorso) e 100 milioni per le borse di studio (contro i quasi 250 dell'anno scorso). Resta valida la sospensione dei pagamenti dei ticket su diagnostica e specialistica; prolungata anche la possibilità di detrarre il 55% delle spese sostenute per risistemare la casa secondo criteri econologici, ma è stato allungato il periodo (10 anni e non più 5) in modo da disincentivare l'uso di questo aiuto.
Le entrate provengono da alcuni tagli, tra cui quello contestatissimo del 5X1000. Infatti nel 2011 le associaizoni disporranno solo di 100 milioni, contro i 400 dell'anno scorso. Le entrate invece sono tutte aleatorie: 2,4 miliardi dalla vendita delle frequenze, 500 milioni dall'evasione fiscale sui giochi e altri 500 dall'evasione fiscale in genere.
Il provvedimento ora passa al Senato, che dovrebbe approvarlo entro il 10 dicembre

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©