Politica / Regione

Commenta Stampa

La campagna elettorale “diversa” del MoVimento Cinque Stelle a Napoli


La campagna elettorale “diversa” del MoVimento Cinque Stelle a Napoli
28/04/2011, 12:04

Zero sprechi, nessun rimborso elettorale e una lista di incensurati: ecco la campagna elettorale “diversa” del MoVimento Cinque Stelle di Napoli, in corsa alle prossime elezioni comunali del 15 e 16 maggio.

La lista di candidati al Consiglio comunale e quelle per il rinnovo delle quattro Municipalità di Posillipo - Chiaia - San Ferdinando, Vomero - Arenella, Ponticelli - Barra - San Giovanni, Fuorigrotta - Bagnoli saranno presentate domani, alle ore 11.00, al Caffè Reginella (Piazza Carolina n.4 - portici di piazza del Plebiscito)

Come per ogni appuntamento elettorale, anche quest’anno la città di Napoli è infestata da manifesti dei candidati che occupano abusivamente spazi urbani destinati ad altro e che imbrattano e sporcano una città già in preda di una crisi – non emergenziale – di rifiuti.

Il MoVimento Cinque Stelle ha adottato un modo diverso di fare campagna elettorale che avrà un impatto ambientale zero, grazie a strategie di comunicazione essenzialmente digitali. Attraverso il sito del Movimento Campania e Napoli, i social network come Facebook, i siti di diffusione video come You tube, il candidato sindaco Roberto Fico e i candidati al Consiglio comunale e alle Municipalità informano i cittadini delle proposte del programma elettorale, degli appuntamenti e degli incontri in agenda, senza uno spreco eccessivo di carta. Ogni candidato sta realizzando un video promozionale, da diffondere ai propri contatti e da far viaggiare nel web, con cui illustra le motivazioni della propria candidatura e i punti essenziali del programma elettorale che intende sostenere. (vedi video promozionale del candidato Alfredo Bellini al link http://movimento.napoli.it/5-stelle/non-piu-solo-auto-per-napoli-una-nuova-democrazia-del-movimento/51)

Inoltre è ferma convinzione del MoVimento Cinque Stelle quella di riportare la politica e il confronto direttamente tra i cittadini, senza filtri e sovrastrutture. Per perseguire questo scopo sono organizzati quotidianamente banchetti informativi che sono disseminati in città con la distribuzione di copie cartacee del programma. Queste, a differenza dei manifesti, non sono di pura propaganda, ma possono essere "riciclate" passandole di mano in mano. Anche i banchetti informativi sono segnalati tramite la rete.

“Proponiamo da sempre la strategia Rifiuti Zero - afferma il portavoce candidato sindaco Roberto Fico- Dal Giorno del Rifiuto del 2008, allo Zero Waste International Alliance del 2009, e a tutte le battaglie che in questi anni ci hanno tenuti purtroppo impegnati contro la mala gestione dei rifiuti a Napoli e in Campania. Dopo anni di lotte, di studio, di cambiamento di stile di vita personale e di proposte alle istituzioni puntualmente inascoltate, siamo arrivati alla conclusione che l’unica soluzione possibile e immediatamente attuabile per la tragedia rifiuti sia la riduzione a monte dei rifiuti, la raccolta differenziata porta a porta e il trattamento meccanico manuale per la parte rimanente”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©