Politica / Regione

Commenta Stampa

La Campania alla Fiera del Turismo di Rimini


La Campania alla Fiera del Turismo di Rimini
17/10/2013, 14:55

NAPOLI - La Regione Campania partecipa assieme a Unioncamere Campania alla Travel Trade Italia, in programma a Rimini fino a sabato.
Nello stand ci sono 80 operatori del settore turistico, che incontreranno durante la tre giorni i buyers internazionali.
Durante l’odierna giornata inaugurale, l’assessore al Turismo e ai Beni Culturali della Regione Campania Pasquale Sommese, e il presidente di Unioncamere Maurizio Maddaloni, hanno tenuto una conferenza stampa nel corso della quale hanno illustrato le azioni utili a rilanciare l’intero comparto ricettivo campano.
La conferenza è stata anche l’occasione per portare all’attenzione della stampa specializzata le numerose iniziative che si terranno nel periodo natalizio sul territorio, finanziate dall’assessorato al Turismo e ai Beni Culturali della Regione Campania, nell’ambito dell’attuazione del POR Campania FESR 2007-2013.
“Anche questanno - ha dichiarato Sommese -  la Regione Campania è presente alla Fiera Internazionale del Turismo di Rimini, la più importante manifestazione italiana del comparto turistico internazionale. Un gran momento di confronto con le altre realtà del nostro Paese in una location che da 50 anni rappresenta la più grande “piazza affari” del turismo internazionale.
“Nello stand della Regione Campania i nostri tour operator e le strutture ricettive hanno modo di confrontarsi con tante realtà turistiche internazionali per dar vita a nuovi progetti, nuove idee, e ribadire forte il concetto di un turismo integrato, che non guarda solo alla costa ma anche alle aree interne, ricche di storia, fascino e cultura. Un’ occasione importante, quindi, per valorizzare prodotti e servizi del nostro grande museo a cielo aperto, la Campania.
“Come Regione – ha aggiunto l’assessore -  abbiamo puntato e continueremo a farlo con determinazione sul binomio turismo - beni culturali, promuovendo modelli innovativi di sviluppo locale centrati sulla salvaguardia e valorizzazione delle risorse culturali dei territori, per rafforzare da un lato le azioni di recupero, conservazione e gestione dei beni culturali e, dall’altro, per qualificarne l’offerta con lo sviluppo di servizi e di attività capaci di diffonderne la conoscenza e la capacità di attrarre turismo.
“Alla Fiera di Rimini abbiamo portato le nostre idee: dal rilancio del Grand Tour settecentesco alla maratona delle due Regge, una manifestazione sportiva che valorizzerà due gioielli architettonici della nostra regione. Sono certo che da questa iniziativa nasceranno nuove opportunità di cooperazione con le realtà turistiche degli oltre 130 Paesi presenti”, ha concluso l’assessore.
“Sarà operativo a breve – ha detto Maddaloni -  il marchio di qualità per le strutture turistiche campane proposto da Unioncamere Campania, condiviso e reso esecutivo grazie all’impegno dell’amministrazione regionale per certificare i livelli dell’accoglienza e le caratteristiche dell’ ospitalità, attraverso un protocollo collaudato a livello nazionale ed internazionale dal sistema delle Camere di Commercio italiane e realizzato dall’Isnart, l’istituto nazionale di ricerche sul turismo.”.
“Abbiamo inoltre confermato per la prossima stagione turistica un nuovo piano di incentivi ai tour operator internazionali e ai  vettori aerei che realizzano pacchetti turistici nei periodi di media e bassa stagione e reso noto agli operatori accreditati al TTI il programma di promozione del prodotti tipici e dei luoghi della dieta mediterranea con educational tour per buyer tedeschi e russi. Il tutto, nell’ambito di una collaborazione interistituzionale che resta decisiva per la promozione del prodotto campano nelle fiere internazionali”, ha concluso Maddaloni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©