Politica / Napoli

Commenta Stampa

La Commissione Cultura incontra l’Asylum Anteatro ai Vergini


La Commissione Cultura incontra l’Asylum Anteatro ai Vergini
08/06/2012, 15:06

La commissione Cultura, presieduta da Maria Lorenzi, si è riunita per discutere sul progetto teatrale “Taranterra” dell’associazione Asylum Anteatro ai Vergini, alla presenza di alcuni rappresentanti del gruppo teatrale: Anna Marchitelli, responsabile comunicazione; Ettore Nigro e Bruno Tramice, attori e Massimo Maraviglia, regista.
Il progetto teatrale Taranterra, nato da un’idea di Mimmo Grasso, è uno spettacolo teatrale itinerante caratterizzato da danze, musiche, e nessuna scenografia, nel quale gli attori lavoreranno con poche risorse a disposizione, quasi a costo zero. Caratteristica, quest’ultima, che riporta il teatro alla sua origine di semplicità e naturalezza, come ha ricordato il regista Maraviglia. L’Associazione ha già fissato date e location, in provincia di Napoli e della regione, dello spettacolo nei mesi di luglio e settembre (con l’interruzione di agosto in cui la rappresentazione sarà portata in alcune tappe del Cammino di Santiago). Per la città di Napoli, ci sono alcune ipotesi che proprio la riunione con la Commissione Cultura ha arricchito gli spunti.
La richiesta dell’associazione Asylum non riguarda contributi economici ma spazi all’aperto nell’area cittadina in cui esibirsi, ed alcuni servizi di supporto. I consiglieri intervenuti, Palmieri, Coccia e Vasquez, hanno proposto una serie di location, sia al centro che in zone periferiche: il cortile del Maschio Angioino, la piazza del Centro Direzionale, la Rotonda Diaz, Piazza Mercato, San Martino, Scampia, le terme d’Agnano, Parco Virgiliano, Palazzo Caracciolo.
In conclusione, la Commissione ha molto apprezzato lo spirito del progetto e l’Associazione formalizzerà le sue richieste nei prossimi giorni all’amministrazione comunale alla quale ha già chiesto di patrocinare l’iniziativa.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©