Politica / Regione

Commenta Stampa

Iniziativa voluta dall'eurodeputato Enzo Rivellini (Pdl)

La delegazione della Repubblica popolare cinese a Napoli


.

La delegazione della Repubblica popolare cinese a Napoli
14/06/2010, 13:06

NAPOLI - Tre giorni di incontri, 17, 18 e 19 giugno, per ospitare a Napoli i massimi vertici politici e parlamentari della Repubblica popolare cinese. L’europarlamentare del Pdl, Enzo Rivellini, nonché presidente della delegazione Europa-Cina, ha illustrato alla stampa le tappe principali di questa iniziativa che pone ancora di più il capoluogo partenopeo come cerniera tra l’oriente e l’occidente.
Il clou è previsto per venerdì 18 giugno a Castel dell’Ovo con il convegno su “Europa-Cina: il confronto tra civiltà diverse ma con molte similitudini per un futuro di pace e sviluppo”. Parteciperanno, oltre all’eurodeputato del Pdl, il presidente della delegazione cinese, Zha Peixin, il sindaco di Napoli Rosa Russo Jervolino; il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro; il presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro; il sottosegretario all’Economia, Nicola Cosentino; il sottosegretario al Welfare, Pasquale Viespoli; il presidente della commissione Agricoltura della Camera dei deputati, Paolo Russo; il presidente della fondazione Italia-Cina, Cesare Romiti, il rettore dell’università “Orientale” di Napoli, Viganoni, ed il ministro per il Commercio con l’estero, Alfonso Urso.
“Si tratta di un evento importantissimo - spiega Rivellini - che contribuirà a valorizzare e rilanciare l’immagine di Napoli e del nostro territorio in Italia e nel mondo. Per tre giorni Napoli sarà il punto di riferimento degli incontri e dei rapporti tra l’Europa e la Cina. Napoli si conferma crocevia degli scambi tra culture e civiltà diverse ma che hanno moltissime similitudini e punti in comune”. E ancora: "Fin dalla mia elezione al Parlamento Ue mi sono battuto per valorizzare Napoli ed il Mezzogiorno d’Italia e porre i nostri territori all’attenzione delle Istituzioni comunitarie. L’evento partenopeo permetterà alla nostra città di essere il punto di riferimento dei rapporti tra Europa e Cina. Il meeting è di livello internazionale e consentirà di dimostrare al mondo che la nostra non è la città dei rifiuti ma la città della cultura e della cooperazione. Si tenga conto che la delegazione cinese è di altissimo livello, tanto è  vero che anche realtà come la fondazione Italia-Cina presieduta dal dottor Cesare Romiti sono interessate a partecipare agli incontri. Non a caso oltre ai parlamentari con funzioni di sottosegretari parteciperanno ai lavori del meeting di Napoli il governatore della Regione centrale della Cina, gli ambasciatori cinesi presso l’Ue e presso l’Italia, e l’on. Zha Peixin, vice presidente dell’Assemblea del Popolo cinese, che è tra gli esponenti più importanti del governo cinese.  Ringrazio il Sindaco Rosa Russo Iervolino e le autorità regionali che hanno contribuito in maniera determinante a organizzare il meeting. La tre giorni avrà inizio giovedì 17 giugno con una cena di gala offerta dal Comune di Napoli alla delegazione europea e cinese".
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©