Politica / Politica

Commenta Stampa

'La Destra' lancera' il 9 giugno una petizione popolare per chiedere fiscal compact


'La Destra' lancera' il 9 giugno una petizione popolare per chiedere fiscal compact
01/06/2012, 09:06

'La Destra' lancera' il 9 giugno, con una manifestazione nazionale a Napoli, la petizione popolare per chiedere al Parlamento una legge costituzionale per un referendum sul fiscal compact.
'Sottoporre all' approvazione popolare il fiscal compact - ha detto il segretario Francesco Storace durante la conferenza stampa odierna a Napoli - e' per noi la discriminante per evitare la richiesta diretta di uscire dall' Ue'. La Destra - che guarda all' esito delle trattative per la permanenza della Grecia nell' Unione ed il risultato delle prossime politiche in Francia - mette in discussione anche la permanenza dell' Italia nell' euro e non esclude l' ipotesi di una 'doppia moneta'.
'A Bruxelles l' Italia deve puntare i piedi con l' Ue. Ed alla Bce - che ci chiede di rientrare in tempi brevissimi dal debito, dopo 60 anni - bisogna rispondere con l' atteggiamento che Craxi tenne a Sigonella nei confronti degli Usa', ha aggiunto Storace.
Alla manifestazione di Napoli del 9 giugno sara' presentato - il 'manuale della sovranita' nazionale', articolato in 10 punti. 'Per noi rappresentera' la base della trattativa con il centrodestra in vista delle politiche del prossimo anno' ha detto ancora Storace . 'L' alleanza non e' scontata, e lo diro' a Berlusconi, che vedro' tra qualche giorno. Se non si stacca la spina al governo Monti sara' difficile riproporla'. Forte di un sondaggio che stima 'La Destra' al 4,5%, Storace vede la sua formazione 'l' unica in crescita insieme ai grillini'.
'Il futuro di Fini? E' in liberta'. Ha scelto da solo, e adesso paga una scelta di distruzione'. Cosi' il segretario de la Destra Francesco Storace ha risposto alla domanda di un giornalista sulle future alleanze del Fli.
'Quella che ha colpito Fini e' peggio della maledizione dei Maya - ha aggiunto Storace - adesso si parla di tanti possibili futuri leader del centrodestra, e perfino di Montezemolo. Di tutti, ma non di lui, che pure e' stato segretario del Msi. Fini paga il prezzo - ha concluso Storace - di aver distrutti i sogni di una comunita'. Quei sogni che noi vogliamo riportare in Parlamento'.



'La manifestazione del 9 giugno - ha annunciato il consigliere regionale della Campania Carlo Aveta - per noi e' una sfida organizzativa. Abbiamo prenotato alla Mostra d' Oltremare una sala da 2 mila posti'. In mattinata, prima della conferenza stampa, Storace ha incontrato esponenti del volontariato e dell' associazionismo nei quartieri popolari di Barra, Secondgliano e Miano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©