Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Lega esulta: vinta una delle più vecchie battaglie razziste

La Gelmini accontenta la Lega: ok ai professori regionali


La Gelmini accontenta la Lega: ok ai professori regionali
20/04/2010, 11:04

ROMA - Il MInistro dell'Istruzione Maria Stella Gelmini apre la porta all'istituzione di graduatorie regionali degli insegnanti. La norma era già stata bocciata qualche settimana fa dal Consiglio di Stato, ma il Ministro non lo ritiene un impedimento. Poi ha aggiunto: "Stiamo lavorando a un elevamento della qualità didattica all'interno della scuola, con un ddl sul reclutamento dei docenti e la loro valutazione".
La notizia ha provocato la gioia della Lega Nord, che da tempo protesta per l'elevata percentuale di insegnanti meridionali nelle scuole del Nord Italia. Senza considerare che quello dell'insegnante è un lavoro molto impegnativo e retribuito abbastanza male. Per questo, statisticamente, sono poche le persone del nord Italia che scelgono questa strada, dato che in genere hanno molte e migliori alternative; mentre le persone del sud, che hanno meno alternative e quindi possono andare anche su questi settori.
Invece hanno mostrato contrarietà a questo provvedimento i sindacati. La Fic-Cgil, attraverso il segretario generale, Mimmo Pantaleo, ha fatto notare che questa è la dimostrazione che il governo vuole abbassare il livello dell'apprendimento, parcellizzandolo in tante realtà regionali; Protesta anche della Uil Scuola, che fa notare come, se si vuole fare qualcosa di buono per la scuola, bisognerebbe cancellare i tagli agli organici (oltre 25 mila insegnanti in tutta Italia) previsti per il prossimo anno scolastico

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©