Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Ma conferma che resteranno disoccupati

La Gelmini contro i precari della scuola: "Strumentalizzati"


La Gelmini contro i precari della scuola: 'Strumentalizzati'
02/09/2010, 12:09

ROMA - Il Ministro della Pubblica Istruzione Maria Stella Gelmini va all'attacco dei tanti insegnanti precari, che in questi giorni stanno scioperando, con occupazioni e scioperi della fame, contro i tagli di personale fatti quest'anno, per il terzo anno consecutivo. In una conferenza stampa tenuta oggi a Palazzo Chigi, ha detto: "Sono disponibile al confronto sul precariato e con i precari, ma solo se si tratta di ragionare in un clima costruttivo e su dati veri. Quando invece il disagio viene strumentalizzato per fini meramente politici, allora sottraggo non tanto la mia persona, ma l'istituzione a questo passaggio'. E sono disponibile a un incontro con i precari quando vedrò che la nostra azione a sostegno anche dei precari sarà giustamente considerata e poi anche quando verificherò che gli accordi con le Regioni verranno adeguatamente presi in considerazione".
Poi ha scaricato la colpa sugli altri, come sono soliti fare: "200mila precari sono il frutto di decenni di politica in cui si sono distribuiti posti che la scuola non era in grado di assorbire. Se si vuole far passare l'idea che 200 mila precari sono frutto della Finanziaria e dell'azione del governo Berlusconi, allora non sono disponibile. Non sono disponibile a prestare il fianco agli attacchi al governo che può essere anche legittimo, ma noi andiamo avanti a lavorare''.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©