Politica / Politica

Commenta Stampa

La Giovane Italia ribadisce la volontà con il Pdl di una strenua opposizione al sindaco Mauri


La Giovane Italia ribadisce la volontà con il Pdl di una strenua opposizione al sindaco Mauri
18/09/2012, 15:00

 

 

Nella riunione di partito convocata nella sede di via Amendola, in presenza del commissario cittadino Ciccone, gli iscritti al partito e noi iscritti della Giovane Italia abbiamo fatto il punto della situazione alla luce degli ultimi episodi politici che hanno visto l'assegnazione della presidenza del consiglio comunale a Gianluca Giordano.
In tale sede, è stata ribadita la volontà del partito e dei tre consiglieri del Pdl, il capogruppo Francesco D'Antuono, Gianluca Giordano e Pasquale Annarumma, e del consigliere civico, Amalia Scoppa - si ricorda che è stata candidata alle ultime elezioni con la coalizione che ha sostenuto Antonio Squillante a Sindaco - di attuare una strenua opposizione all'Amministrazione Mauri.
Nella riunione si è deciso altresì un maggiore coinvolgimento della base sulle future scelte del partito, a partire dalla scelta dei coordinatori cittadini, per la nomina dei quali, sarà chiesto, nella settimana in corso, al coordinamento provinciale di Salerno, attraverso il commissario Ciccone, di validare l'orientamento suggerito dagli iscritti, che esprimeranno la loro preferenza con voto democratico dopo la convocazione di un congresso informale.
A conclusione dell'assemblea, l'ex capogruppo Antonio Squillante ha comunicato che per motivi strettamente professionali, legati alla sua recente nomina di manager dell'Asl Salerno, non prenderà più parte alle scelte politiche del partito, ma non farà mancare la sua vicinanza alla città di Angri attraverso la costituzione di un'associazione, che sarà presto presentata alla città.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©