Politica / Regione

Commenta Stampa

La Iervolino attende l'Idv per decidere sul mini-rimpasto al Comune


.

La Iervolino attende l'Idv per decidere sul mini-rimpasto al Comune
10/07/2010, 12:07

NAPOLI - Il cosiddetto mini-rimpasto del Comune di Napoli procede a marcia discretamente spedita e, tra i sostituti dell’ assessore al Turismo ed alle Pari Opportunità Valeria Valente e dell’assessore al Personale Enrica Amaturo (entrambe fuori dalla giunta da giugno) spuntano in via ancora ufficiosa ma abbastanza credibile i nomi di Luigi Imperlino e Rosita Marchese. Il primo, già assessore al Decoro Urbano nella giunta Iervolino, risulta il candidato più plausibile per l’assessorato al Personale. Imperlino, dopo nove mesi di amministrazione, abbandonò l’incarico quando il suo partito (l’Idv) uscì dalla maggioranza e, con il ritorno a Palazzo San Giacomo, potrebbe suggellare la ritrovata compattezza del centrosinistra in vista delle non lontane elezioni comunali previste per marzo 2011.

Come prossimo assessore al Turismo, invece, in molti reputano già confermata la Marchese, ex dirigente Rai di 65 anni che attualmente è membro della Film Commission Campania.

Tuttavia, su Turismo e Pari opportunità, altre indiscrezioni danno alcune chans a Dario Scalabrini, presidente uscente dell’Ente del Turismo che è in attesa di ricevere il congedo dalla giunta Caldoro.

L’ONDIVAGA IDV
Oltre alle nuove nomine post rimpasto, però, Rosa Russo Iervolino deve affrontare l’intricato nodo dell’Idv; uscita dalla coalizione di sinistra dopo aver ripetutamente criticato ed osteggiato il sindaco ed ora, in maniera quasi clamorosa, pronta a stringere nuovamente la mano ad alleati reputati fino a qualche mese fa assolutamente inadeguati a governare. L’Italia dei valori, tra l’altro, deve far fronte anche a delle spaccature interne; con Luigi De Magistris e Nello Formisano che risultano in netto disaccordo sull’eventuale ritorno tra le fila della Iervolino. Per il primo, un rientro nella giunta, rappresenterebbe infatti “il tradimento di tutto ciò che è stato detto e fatto fin’ora”. Più possibilista Formisano che, invece, palesa l’inserimento dell’eventuale ritorno in maggioranza tra i temi principali del prossimo congresso cittadino del partito di Di Pietro. Ed è proprio l'esisto del congresso, che si sta svolgendo oggi all'Hotel Oriente, che deve attendere il Sindaco prima di pronunciarsi sulle nuove nomine.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©