Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Dopo le dichiarazioni sulla strage di Oslo

La Lega punisce Borghezio

L’europarlamentare è stato sospeso per tre mesi

La Lega punisce Borghezio
29/07/2011, 19:07

ROMA –  Dopo le dure dichiarazioni sulla strage di Oslo di Mario Borghezio, l'europarlamentare delle Lega e  presidente del Carroccio in Piemonte, (a Radio24, lo ricordiamo, aveva affermato che “alcune delle idee espresse da Breivik, al netto della violenza, sono in qualche caso ottime”), arriva la posizione del partito di Umberto Bossi.

Il Consiglio federale del Carroccio ha deciso di sospendere dal partito Borghezio. Sospensione che però, secondo quanto si apprende, dovrebbe essere di soli tre mesi. In questo modo il leghista decade anche da presidente del Carroccio in Piemonte.

L’europarlamentare, aveva anche presentato all'ambasciata norvegese a Roma le sue scuse per le parole sull'attentatore di Oslo, a suo avviso male interpretate. Critiche alle sue dichiarazioni sono arrivate anche dai suoi compagni di partito e la Lega Nord ha ufficialmente chiesto scusa alla Norvegia. Intanto va avanti l’inchiesta della procura di Milano che nei giorni scorsi ha aperto un fascicolo su quanto dichiarato da Borghezio a Radio 24.

 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©