Politica / Politica

Commenta Stampa

"Se non si fa il federalismo andiamo via"

La Lega si asterrà sul voto di fiducia

Bossi: giudizio in chiaroscuro sul discorso di Letta

La Lega si asterrà sul voto di fiducia
29/04/2013, 21:37

ROMA-  La Lega si asterrà sul voto di fiducia al governo: questa è la decisione a cui è pervenuta dopo il discorso del presidente del Consiglio Enrico Letta.

''Sul voto non ci dividiamo. Per adesso diamo credito a questo governo, poi vediamo. Se non si fa il federalismo andiamo via visto che si e' preso un impegno. Auguriamo che riesca a fare una parte delle cose che ha detto, ma penso che costino troppo''. Questo quanto ha dichiarato il fondatore della Lega, Umberto Bossi. Ha anche aggiunto: ''Non gli facciamo la guerra''.

 Un giudizio in chiaroscuro quello che il presidente della Lega fa del discorso del premier Letta: ''Mi sembra un libro dei sogni, sembra un governo rosso e blu, che ha un piede in due scarpe e non deve far arrabbiare nessuno". "Ha dato un po' ragione a tutti'' ma ''non ha detto una sola volta dove piglia i soldi''.

A chi gli chiede se questo Esecutivo durerà, l'esponente della Lega ricorda che lo stesso Letta si e' dato 18 mesi "per fare le riforme, altrimenti se ne va".

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©